California: il parco nazionale di Redwood



Il parco nazionale di Redwood, patrimonio Unesco dal 1980, si estende per oltre 60 chilometri lungo la costa californiana dell'oceano Pacifico e la sua attrazione principale sono le sequoie redwood, così chiamate per il colore rossastro del legno, che sono tra le sequoie più alte del mondo: ce ne sono esemplari alti anche 100 metri, che hanno dai 500 ai 700 anni di età.

Il momento migliore per visitare il parco, se cercate un’atmosfera molto suggestiva, è la mattina presto, quando gli alberi sono avvolti dalla nebbia che vedrete diradare a poco a poco. Nel parco potete ammirare anche molti animali a rischio di estinzione, come i pellicani bruni, i goby del tidewater, le aquile di mare testabianca, i salmoni reali e i leoni marini di Steller. Ma non lasciate il parco senza aver fatto una passeggiata anche sulla spiaggia di sabbia nera che si affaccia sul Pacifico, se siete fortunati potrete vedere anche qualche esemplare di balena grigia: giugno è il periodo più indicato per avvistarle.

Se volete soggiornare all’interno del parco sappiate che l’unico albergo è il Redwood National Park Hostel, che si trova vicino alla spiaggia; secondo la Lonely Planet è fra i cinque migliori ostelli dell’America del Nord. Il prezzo per notte in camerata da 6 o 8 posti letto viene 21 dollari, mentre se preferite una singola, una doppia o una tripla la tariffa parte da 59 dollari.

Foto - Flickr

Redwood National Park HostelRedwood National ParkRedwood National Park Beach

  • shares
  • Mail