Appello di Ryanair al Ministro dei Trasporti affinché pubblichi il rapporto ufficiale sul rumore dell'aeroporto di Ciampino

Ryanair a Ciampino

La Ryanair, tramite comunicato stampa, fa sapere di aver chiesto al Ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, di leggere, e diffondere, il rapporto ufficiale sul rumore per Roma Ciampino effettuato dal Comitato Tecnico indipendente dell’aeroporto, diretto da ENAC, oltre quello (CRISTAL) che gli verrà consegnato dal Sindaco di Ciampino Walter Perandini, definito dalla compagnia irlandese parziale e falso.

Dei programmi della Regione Lazio, spostamento del secondo scalo romano a Viterbo, abbiamo già detto, ma a questo punto rimane aperta la questione dei rapporti sul rumore generato dallo scalo di Ciampino. Quello presentato dal Comune rappresenta una situazione di disagio oltre i limiti di legge, quello a cui fa riferimento la Ryanair, dimostrerebbe invece la "normalità" della situazione.

Secondo questo secondo rapporto infatti, soltanto 100 case, costruite prima del 1997 (precedentemente alla nuova legislazione riguardante l’inquinamento acustico), hanno livelli di rumore di 65-75 decibel, paragonabili ai livelli di rumore del normale traffico cittadino. Il comunicato della Ryanair è pesante, e se a questo si aggiungo le dichiarazioni del presidente Michael O’Leary (nel seguito del post), la situazione è potenzialmente esplosiva. Staremo a vedere come andrà a finire.

Foto | Simone Ramella.

Michael O’Leary di Ryanair ha detto:


Ryanair opera con la flotta di aeromobili più giovane, più ecologica, più silenziosa in Europa, e il rapporto ufficiale sul rumore per Roma Ciampino, che è stato soppresso dal Sindaco di Ciampino e dai suoi amici politici, e che è il solo rapporto accurato sul rumore che dovrebbe essere considerato dal Ministro dei Trasporti, conferma chiaramente che non c’è mai stato alcun problema con il rumore degli aeromobili o l’inquinamento da parte di aeromobili all’aeroporto di Ciampino.

La Regione Lazio e il Sig. Perandini hanno soppresso questo rapporto ufficiale e hanno poi commissionato un rapporto non ufficiale sul rumore, CRISTAL, i cui risultati sono oggettivamente falsi e chiaramente non rappresentano la vera situazione all’aeroporto di Ciampino. Il rapporto ufficiale conferma che (1) la riduzione di capacità all’aeroporto di Ciampino non ha fatto alcuna differenza per i livelli di rumore, (2) non c’è alcun problema di inquinamento dell’aria nell’area di Ciampino e (3) solo 100 case (che possono tutte ricevere miglioramenti pagati da ADR per la riduzione del rumore) sono state colpite da livelli minori di rumore che non sono peggiori di quelli di normali centri città.

Ryanair fa appello ad Altero Matteoli per assicurarsi che non sia abbindolato dalle false dichiarazioni e dalle politiche parziali del Sindaco di Ciampino e fa appello al Ministro dei Trasporti affinché pubblichi il rapporto ufficiale sul rumore ATC e sveli le false dichiarazioni del Sindaco Perandini.

  • shares
  • Mail