Chicago: il 16 maggio apre il Modern Wing



Progettato da Renzo Piano, vincitore del Premio Pritzker per l'architettura, il Modern Wing è la nuova ala dell'Art Institute di Chicago che, dal 16 maggio, ospiterà le collezioni d'arte del XX e del XXI secolo: pittura e scultura europee, arte contemporanea, architettura, design e fotografia.

Grazie a questo nuovo edificio l’istituto d’arte di Chicago è diventato il secondo più grande museo dedicato all’arte negli Stati Uniti e uno dei grandi del mondo. È una struttura disposta su tre piani con un tetto che è stato definito un “tappeto volante”, fatto di foglie d’alluminio: la sua particolarità è quella di filtrare i raggi del sole e, grazie a un sistema di oscuramento automatico, creare così la condizione ideale di luce ombreggiata per ammirare le opere d’arte che vi sono esposte all’interno.

Un lungo ponte in acciaio, il “Nichols Bridgeway”, progettato anch’esso da Piano e realizzato sopra gli splendidi giardini di Lurie a circa 20 metri di altezza (ne vedete uno scorcio nella foto), collega il Modern Wing al Millennium Park: salendovi si può godere di una vista panoramica dello skyline della città, del lago Michigan e del parco. Da non perdere anche la visita alla Bluhm family Terrace, 300 metri quadrati di spazio all’aperto dedicati a mostre temporanee.

Qui trovate orari e prezzi, ma ricordate che ogni giovedì, dalle 17 alle 20, l'ingresso è gratuito!

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail