Le azalee di Trinità dei Monti per l' "infiorata" di Roma

Infiorata a Roma

Se siete passati per piazza di Spagna in questo periodo avrete avuto la fortuna di godervi uno dei più bei spettacoli gratuiti che Roma vi possa offrire; la scalinata di Trinità dei Monti letteralmente ricoperta da fiori. Si tratta di una tradizione che si rinnova dal 1951, da quando con l’arrivo della primavera le azalee tornano a fare da ornamento lungo la gradinata, le scalinate e le terrazze, seguendo il movimento di uno degli esempi più rappresentativi dell’arte barocca.

Festeggiare la primavera con i fiori è un rito antico, presente anche a Roma, dove si festeggiava Proserpina (dalla dea greca Persefone), che rapita e sposata da Plutone re dell'Ade (l'"inferno degli antichi") poteva tornare sulla terra solo 6 mesi l'anno (in primavera ed estate), per poi tornare accanto al marito nelle altre due stagioni.

Le fioriere sono allestite dai giardinieri del Vivaio comunale di Roma, che curano con attenzione ed amore questa tradizione, tanto che la varietà di azalee bianca, è chiamata appunto "Bianca di Piazza di Spagna", che oltre per il loro colore, sono state selezionate potenziando la capacità di adattamento al clima della città. La fioritura, che non è mai prolungata, quest'anno poi sarà più breve a causa delle tante piogge (l'anno più piovoso da 200 anni a questa parte...), per cui beati quelli che se la sono goduta.

Via Il Giornale.
Foto | Wknight94 su Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail