AirOne condannata a pagare danni per ritardo consegna bagagli

Il logo di Air One Il giudice di pace di Acireale (Catania) ha emesso una sentenza che è ora un "precedente" significativo che tutela noi viaggiatori ai danni delle compagnie aeree.

In breve, AirOne è stata condannata a risarcire una passeggera con una somma pari a ben 1700 euro in seguito alla ritardata consegna del bagaglio, avvenuta il giorno successivo all'arrivo della donna. Benchè il ritardo nella consegna sia stato di "sole" 24 ore, il giudice ha riconosciuto il danno economico causato alla donna, obbligata a comprare nuovamente tutto quello che era stato smarrito (vestiti e quant'altro). Inoltre a causa dei disagi provocati alla sfortunata viaggiatrice non è stato possibile partecipare ad un convegno di lavoro. In particolare, sono stati riconosciuti alla donna 700 euro come danno patrimoniale (per l'acquisto di tutto il necessario più le spese necessarie al soggiorno, "forzato" nell'attesa del disbrigo delle pratiche relative al bagaglio) più 1000 di danno non patrimoniale (la mancata partecipazione al convegno).

Dopo il salto, le dichiarazioni in merito di Francesco Tanasi, direttore nazionale della Codacons.


Con la sentenza in questione sono stati stabiliti due importanti principi: il vettore aereo è responsabile della ritardata consegna del bagaglio senza poter tentare, come sempre fanno le compagnie aeree in casi come questo, di addossare la colpa ai servizi di 'handling' aeroportuali; in tal modo viene sancito il criterio della responsabilità oggettiva a carico del vettore aereo, come previsto dall'art. 953 del Codice della Navigazione.
In secondo luogo è stato riconosciuto il danno non patrimoniale, individuato dal giudice di pace nella lesione del diritto all'aggiornamento professionale, poiché, a seguito del disservizio patito, la passeggera ha dimostrato di non aver potuto partecipare alla prima giornata del convegno.
Un'importante sentenza che dimostra ancora una volta che è possibile far valere le proprie giuste ragioni anche nei confronti di una controparte economicamente più forte.

Via | Msn.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO