Turismo blindato e polizia turistica

Letto oggi su Nomads.it: Turismo blindato / Cari turisti armatevi di pazienza. Chiede Duccio Canestrini, davanti alle paure diffuse di violenza e attentati nei luoghi di villeggiatura: “E’ davvero possibile viaggiare senza accettare cibo da sconosciuti? Dunque in futuro dovremo partire con la valigia piena di cibo in scatola, totalmente autosufficienti, come extraterrestri in missione spaziale?”.

L'articolo mi ha ricordato il Casco Viejo di Panama, dove si racconta che la polizia turistica in effetti aumenta i problemi: i turisti si sentono sicuri ma i poliziotti piu' di tanto non possono nè vogliono fare. Il quartiere vecchio è uno di quei posti tropicali da cartolina con le case turchese e smeraldo: da un pò è iniziato il recupero immobiliare della parte piu' povera e, oggi come oggi, lo stato di transizione si vede bene su un aggregatore come Flickr.

  • shares
  • Mail