Turismo on line: rallenta ma resta in salute

Roma, 11 dic. (Adnkronos) - Dopo il boom del 2003 rallenta la crescita dei viaggi prenotati e comprati sul web che dal 40% registrato due anni fa e' passato al 29% del 2004. Questo e' uno dei dati piu' interessanti della quinta edizione del rapporto Online Travel Overview, curato da PhocusWright e considerato tra i piu' attendibili studi del settore.

Dal rapporto emerge anche, accanto al rallentamento, una buona salute del mercato turistico on line e in particolare dei colossi che vi operano: Expedia, Sabre, Cendant e Priceline. Negli Stati Uniti queste societa' controllano il 97% del mercato online, in Europa circa la meta' e il 12% di quello totale negli Usa.

  • shares
  • Mail