Meridiana lascia la tratta Roma - Milano per protesta

Il logo Meridiana L'amministratore delegato di Meridiana Gianni Rossi ha annunciato, in una intervista rilasciata a TGG Italia, l'intenzione di non servire più la tratta Fiumicino - Linate per protesta contro la situazione di monopolio che - sostiene - si è venuta a creare con la nuova Alitalia.

Nell'intervista si legge:

Abbiamo deciso, come atto di protesta verso il sistema politico e istituzionale, di uscire definitivamente, a partire dal prossimo aprile 2009, dal collegamento Linate-Fiumicino. Il nostro obiettivo - spiega - è di evidenziare all'opinione pubblica che l'Italia, unico tra i Paesi sviluppati, ha ricostruito un sistema monopolistico di trasporto aereo sulla principale dorsale economica del Paese.

Noi, da semplici consumatori, possiamo vedere che un biglietto a/r Roma - Milano con Meridiana viene a costare, grazie ad una promozione in corso, solo 80,99 € tasse incluse, mentre con Alitalia, nello stesso periodo (marzo), il costo è di 167 €.

Insomma non si fermano le polemiche contro la nuova compagnia di bandiera: Anche l' Adusbef denuncia tariffe care sulle tratte nazionali, come si può vedere in questo articolo, dove si dice che i prezzi medi per voli di durata di circa 1 ora sono superiori del 150/180% rispetto ad altre compagnie cosiddette "tradizionali" europee, quali Lufthansa o Iberia.

Via | TGG Italia, Il Salvagente

  • shares
  • +1
  • Mail