La natura nei quadri del '500 e del '600 in mostra al Museo Diocesiano di Milano

Quadro  di Claude Lorrain
Lo sguardo sulla natura. Luce e paesaggio da Lorrain a Turner, una finestra sulla natura e come questa è stata rappresentata ed idealizzata nel tempo da alcuni dei maggiori pittori europei (sono oltre sessanta le opere provenienti da musei italiani ed esteri), è il titolo della mostra che è in programma fino all'undici gennaio 2009 al Museo Diocesano, corso di Porta Ticinese, a Milano.

Dal sito del Museo Diocesiano:

Il paesaggio come forma di rappresentazione autonoma mosse i suoi primi passi già nel Cinquecento in Olanda e nelle Fiandre, ma è soprattutto fra Sei e Settecento che incontra un notevole sviluppo e una particolare fortuna presso collezionisti e amatori d’arte. Sono molteplici le forme che questo genere ha conosciuto nel corso dei secoli: la mostra, curata da Paolo Biscottini e Eugenia Bianchi, intende offrire alcuni esempi significativi di una varietà di immagini, in cui i protagonisti sono la natura e la sua luce, spazi costruiti o evocativi di un mondo che non c’è più, una realtà idealizzata o resa sublime, o ancora trasformata da un’inventiva che a volte sfocia nel lirismo.

La mostra è aperta tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10,00 alle 18,00 e il biglietto d'ingresso, intero, costa 8,00 euro, il ridotto 5,00 euro. Foto del Port de mer au soleil couchant di Lorrain, esposto al Louvre di Parigi di jampa.

  • shares
  • +1
  • Mail