Giacomo Manzù al MAT di Clusone, Bergamo

Double Face ManzùSino all'otto febbraio 2009 è possibile visitare la mostra che il MAT, il Museo Arte Tempo di Clusone in provincia di Bergamo, ha in cartellone dal 13 luglio dello scorso anno, per ricordare il centenario della nascita del grande scultore bergamasco e il breve periodo durante la seconda guerra mondiale quando si rifugiò a Clusone.

Le opere esposte al MAT toccano per lo più la tematica del mondo femminile, interpreta da una donna forse non più contemporanea ma toccante nella sue pose languide e sofferte, e quella del mondo infantile, dell'innocenza dei bambini colti nei loro gesti più quotidiani. La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30 e il sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30; l'ingresso è libero.

La fotografia riprende invece un'opera intitola Double Face con sullo sfondo il lago d'Orta in Piemonte che Marco ci descrive così:

L'itinerario si conclude in Via Giovanetti, dove è sistemata l'opera Double Face: due fanciulle dai volti teneri e assorti che inquadrano la vista del lago, evocando i tempi remoti in cui sulle sponde del lago d'Orta non vi erano frotte di turisti, ma umili famiglie di contadini devoti a San Francesco.

Il sito ufficiale dell'artista.
Il sito ufficiale del MAT.
La Spiritualità di Manzù descritta da Marco di Mauro.
Foto|galadh_007.

  • shares
  • +1
  • Mail