Pulse Park a Manhattan: Il cuore di New York

New York non è nuova a installazioni grandiose e innovative, ma Pulse Park, dell'artista messicano Rafael Lozano-Hemmer, è sicuramente la prima che cerca di catturarne il cuore, letteralmente.

L'artista ha infatti scelto il Madison Square Park, nei pressi del Flatiron, come sede della sua ultima opera, formata da sensori che captano i battiti cardiaci dei visitatori per poi trasformarli in impulsi su oltre 200 proiettori, e creando, in tal modo, dei fasci di luce pulsanti sul manto erboso del parco, che danno vita ad un'atmosfera poetica ed affascinante. Fonte dell'ispirazione dell'opera, la gravidanza della moglie di Lozano-Hemmer:

Era incinta dei nostri gemelli e potevamo sentire contemporaneamente il battito di entrambi, sia del maschio che della femmina. Sentivamo che erano diversi, eppure in armonia tra loro. Così ci siamo chiesti: "Chissà che succederebbe se invece che soltanto due, i cuori fossero centinaia..."

Pulse Park è visitabile, gratuitamente, tutti i giorni sino al 17 Novembre, dal tramonto alle 10 di sera.

[Via The Associated Press]

  • shares
  • +1
  • Mail