Le Sette meraviglie di Russia secondo Tourism review


Quando, nell’estete del 2007, vennero comunicati i risultati del web-sondaggio che doveva individuare le Nuove sette meraviglie del mondo, moltissimi russi rimasero delusi nel constatare che nessuno dei monumenti e delle attrazioni della loro immensa terra aveva ottenuto un piazzamento nella top 7 del pianeta.

La risposta russa a questo risultato sgradito è stato il lancio di una nuova consultazione, sempre via internet, intitolata Le sette meraviglie di Russia, in modo da essere certi che stavolta nessun luogo straniero potesse oscurare le ricchezze storiche e paesaggistiche della grande nazione. Tourist review ha pubblicato i risultati del sondaggio e la classifica di quella che, secondo circa 26 milioni di russi, sono le principali bellezze del proprio paese.

Al primo posto c’è il Lago Baikal, il più profondo, il più largo e il più vecchio lago del mondo, patrimonio dell’Unesco dal 1996. Lo segue la Valle dei 90 geysers nella penisola di Kamchatka, seconda al mondo per attività e raggiungibile solo in elicottero. Al terzo e quarto posto il monte Elbrus e le 7 Colonne di roccia di Komi. E poi la Reggia di Petergof, la Versailles del nord e la Cattedrale moscovita di San Basilio. Chiude la classifica, e non poteva certo mancare un richiamo nazionalista, l’enorme statua intitolata La patria chiama, costruita a Stalingrado per ricordare la grande battaglia contro i nazisti che vi si svolse durante la II guerra mondiale.

Foto | Nice logo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail