Le piazze più belle d'Italia, piazza del Duomo a Pistoia


Piazza come centro della città, dove le persone si radunano per fare politica, per le più importanti attività religiosa, per fare giustizia, festa e mercato. Piazza come evoluzione del Foro Romano, piazza come meta turistica, soprattutto in Italia, che vanta il record di maggior numero di piazze storiche, integre e conservate, al mondo.

Cattedrale di San Zeno

E Pistoia in Toscana, non fa eccezione a questa regola, con la sua piazza del Duomo, dove plasticamente si affacciano tutti i poteri della città; da quello del governare, a quello del giudicare, e quello del credere.

La piazza ha una forma strana, che prima si raccoglie nei suoi edifici religiosi, per poi allargarsi in quelli civili, guardati dalla torre, una delle più belle d'Italia, che si divide tra la sua funzione militare, di vedetta, e quella religiosa, di campanile.

La chiesa è quella di San Zeno, con una bella facciata e portico; l'interno conserva poco dell'antico splendore (i resti di una villa romana e di antichi affreschi), se non lo splendido altare argenteo di San Jacopo.

Di fronte alla cattedrale, il battistero di San Giovanni, che personalmente ho preferito. Splendido esempio di architettura gotica, ed anche se l'interno è abbastanza scarno (ingresso gratuito), se ne apprezza lo slancio verso il cielo.

Tra chiesa e battistero, il Palazzo dei Vescovi, che colpisce per la compresenza di diversi stili architettonici. All'interno un museo, che però deve ancora riaprire.

Sulla parte più larga della piazza si affaccia il palazzo Comunale, dove è ospitato il museo civico cittadino, che accoglie le più significative testimonianze provenienti dalle chiese e dai conventi soppressi della città.

Tante funzioni per la piazza del Duomo, la più importante di Pistoia, ma non quella del mercato, che tradizionalmente si svolge nella vicina piazza della Sala, un tempo sede del governo longobardo in città.

Tutt'intorno a queste due piazze, le antiche vie dei mestieri (cercate le targhe), dove trovare senza fatica, un'ottima scusa per un aperitivo o per un pranzo, degna chiusura per una passeggiata a Pistoia.

p.s. Non lo sapevo, ma i dintorni di Pistoia sono letteralmente invasi di vivai, di rose, fiori e piante, che fanno a gara per farsi notare, abbellendo le rotatorie stradali (ce n'era una clamorosamente bella, quasi un giardino pubblico).

p.p.s Vicino Pistoia c'è Collodi con il suo parco di Pinocchio.
Palazzo Comunale
Palazzo dei Vescovi
Battistero di San giovanni in Coorte
Torre del Campanile
Torre di Catilina
Foto Debora@Travelblog.it

  • shares
  • Mail