Sul sito dell'Alitalia il comunicato del commissario straordinario Fantozzi che riapre le trattative per l'acquisto di Alitalia


Dal sito dell'Alitalia (tralascio le premesse):

Il Commissario Straordinario – considerate le ragioni di necessità e urgenza di cui al D.P.C.M. del 29 agosto 2008 - invita chiunque sia in grado di garantire la continuità nel medio periodo del servizio di trasporto, la rapidità dell’intervento nonché il rispetto dei requisiti previsti dalla legislazione nazionale, ivi compresi i Trattati di cui è parte l’Italia, a presentare manifestazioni di interesse per l’acquisto di uno o più rami di azienda di Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in a.s., di Alitalia Airport S.p.A. in a.s., di Alitalia Express S.p.A. in a.s., di Alitalia Servizi S.p.A. in a.s. e di Volare S.p.A in a.s., anche non preesistenti.
Tali manifestazioni dovranno pervenire presso gli uffici del Commissario Straordinario, in via Marchetti, n. 111, 00148 Roma, entro il 30 settembre 2008, ore 12.00, unitamente a tutta la documentazione che ne consenta la valutazione al fine di avviare l’eventuale trattativa.

L'atto del commissario straordinario è un atto dovuto, previsto dalle legge, con cui la compagnia viene messa sul mercato alle stesse condizioni con cui era stata proposta alla CAI; in pratica chiunque potrà fare un'offerta per l'acquisto della parte parte della compagnia che genera ricavi e lasciare al Tesoro (a noi cioè) la parte che è in perdita.

Sulla rete girano già molte idee, forse provocazioni, ma forse non sono tali. Visto che comunque i costi di quest'operazione ricadranno comunque sulla collettività, perchè la collettività, e i dipendenti, non si propone per acquistare l'Alitalia?

Il video è di ddcommunication, mentre il comunicato del commissario lo trovate sul sito dell'Alitalia in formato pdf.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: