Le pasticcerie più buone di Parigi, L'eclair de Génie

Piccola incursione gastronomica in una delle pasticcerie più buone di Parigi, il suo nome dice già tutto; siamo nel tempio degli eclairs, i mitici bignè allungati riieni di crema e ricoperti di glassa per tutti i gusti.

Cosa vedere a Parigi? Di sicuro, se siete appena arrivati in città via TGV o con il taxì dall'aeroporto, vi sarà venuto un certo languorino. Ma prima di andare ad abboffarvi al ristorante dell'albergo, ci sono dei posticini caratteristici e molto esemplificativi della way of life parisienne assolutamente da vedere.

Una delle ultime aperture in fatto di pasticcerie, che da questi parti, vengono prese molto sul serio; sto parlando di L'Eclair de Génie; ma andiamo con ordine. Che cos'è un eclair? Trattasi di bignè di origine rinascimentale dalla forma allungata, ricoperto di glassa in pendant con la farcia o ripieno; che grazie alle dimensioni del dolce, si presta a una illimitata variabilità decorativa. "La gourmandise est un art", recita il sito del locale che ha aperto i battenti lo scorso dicembre; e noi ci crediamo, almeno guardando le prelibatezze che riportano stampe commestibili ispirate a quadri celebri. In questa pagina li potete ammirare nel loro splendore, forti dei loro ingredienti di altissima qualità provenienti da tutto il mondo: vaniglia del Madagascar, pistacchio iraniano, chocolat grand cru, sale di Guérande e non dimentichiamo la glassa allo Yuzu, una specie di limone giapponese molto rinomata.

Lo chef pasticcere si chiama Christophe Adam e vanta esperienze da Le Gavroche a Londra, il Concordia e Fauchon; per incontrare lui e i suoi dolcetti a base di pasta choux )la stessa dei profiteroles per intenderci), dovrete addentrarvi nel cuore del Marais, L'Ecair de Génie si trova al 14 di Rue Pavée, a un passo dalla Sinagoga e non vi sarà difficile scovarlo.

  • shares
  • +1
  • Mail