Isole Frisone in Olanda: Schiermonnikoog

Ho una proposta per farvi fare una ottima figura, con i vostri amici naturalisti e per lasciare tutti a bocca aperta con una vacanza insolita ma insolita davvero. Si tratta di Schiermonnikoog, l'ultima isola olandese del gruppo delle Frisone, si quello delle vacche, prima che diventino tedesche. Parco naturale è un'isola off-limits per le auto e si va solo in bicicletta. Ai sorrisi ironici di chi pensa che siete l'ultimo dei fricchettoni che va in Olanda per sballo, potrete mostrare la foto di voi in spericolate pose in bici, tra foche, pecore e cavalli.

L'itinerario vale già il viaggio, si arriva ad Amsterdam o Eindovhen oppure Utrecht, dipende se arrivare in treno o in aereo, poi si fa tappa a Groningen, magari anche per un paio di giorni per visitare la città con più biciclette per abitante al mondo, infine si prende il bus Arriva per Lauwersoog ed infine il ferry per Schiermonnikoog. Insomma attraversate l'Olanda di campagna, quella dei polder e dei mulini a vento, per arrivare al ventoso mare del Nord.

L'isoletta ha meno di mille abitanti, pochi ma eccellenti ristoranti con pesanti, in tutti i sensi, influenze culinarie delle ex-colonie, la spiaggia più larga d'Europa e tanti animali allo stato brado. Un paradiso per gli amanti delle schede fotografiche da 10 Gb e per i fanatici del birdwatching. C'è poco da fare, oziare, passeggiare, guardare. Potete anzi dovete affittare le bici per scoprire tutta l'isola, che è tutta ciclabile con itinerari tra dune, spiagge, boschi e fattorie che fanno tremare le gambe per la fatica e l'emozione.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: