Lisbona, la città bianca...

Praça Don Pedro IV, alias il Rossio

Probabilmente Lisbona è una delle capitali europee meno condizionate dal turismo di massa, quasi "sottovalutata". Eppure chiunque abbia avuto occasione di visitarla vi racconterà di un clima incredibilmente piacevole, di una atmosfera sospesa tra tradizione e modernità, cibo fantastico, e gente calorosissima.

In verità poche altre città possono vantarsi di essere così "autentiche". Alla modernissima zona dell' Expo si contrappone il centro, tappezzato di Azulejos, con i suoi cantanti di Fado, e il Barrio Alto, con il suo castello, che regala una vista mozzafiato sulla città, le sue stradine con innumerevoli gradini e favolosi ristoranti dove gustare fantastici piatti a base di pesce (non perdetevi il Bacalao, in tutte le sue varianti!).

Anche negli altri Barrios non mancano i luoghi di interesse: l'Alfama è il centro storico della città, ed è ancora oggi il cuore pulsante della vita di Lisbona. Scendendo poi verso il Tago, la Baxia è la nuova zona commerciale, piena di negozi di ogni genere, che sopravvivono fieri ignorando le grandi catene di supermercati, che qui sembrano non essere ancora arrivate.

E ancora, per chi cerca divertimenti notturni, il Barrio Alto offrira' una infinita' di bar e pub, dove potrete recarvi dopo cena. Se poi siete in cerca di meraviglie architettoniche, troverete fantastico poter osservare opere moderne, come il Ponte Vasco Da Gama, lungo 17 km, e a pochi minuti trovare la Torre di Belèm, patrimonio dell'umanità secondo l' UNESCO, o il Monastero dos Jeronimos.

  • shares
  • +1
  • Mail