Lo sviluppo ecosostenibile secondo Curitiba in Brasile

Parco Barigui, Curitiba
Questa volta ho scelto una normalissima foto, con degli edifici sullo sfondo di un parco, una coppia di uccelli che sguazzano sulle acque del laghetto, un bel prato verde dove fare un pic-nic. Insomma una foto abbastanza normale, forse anche banale, se non fosse per un dettaglio, neppure troppo piccolo visto che l'Hydrochoeris hydrochaeris può arrivare a misurare 1 metro e 30 centimetri per 60 chili di ciccia.

Il Capivara, il più grande roditore al mondo, sta prendendo il sole nel parco di Barigüi a Curitiba in Brasile, il parco più frequentato dagli abitanti di Curitiba che in fatto di parchi cittadini se ne intendono visto che è la città con maggiore densità di parchi al mondo (ciascuno dei suoi 1 milione e 700.000 abitanti dispone di 55 metri quadrati di parco). Questo risultato si è potuto raggiungere grazie ad una politica di sviluppo ecosostenibile tanto che Curitiba

è la "capitale" ecologica del Brasile ed è la città con più aree verdi al mondo, grazie ai suoi 55 metriquadri per persona. Qui è stata ideata negli anni settanta la prima isola pedonale del mondo. Curitiba rappresenta un esempio pratico di una città ecologica e che dà reale valore all'ecosistema. Ogni cosa è rapportata alla ecosostenibilità. A Curitiba stato creato un percorso per autobus separato dalle strade utilizzate per le automobili, diventando una vera e propria metropolitana in superficie; grazie a questo sistema il 35% di coloro che possedevano un'auto ha abbandonato la vecchia strada per la nuova. L'energia utilizzata come combustibile ed elettricità è tutta prodotta da fonti rinnovabili e di natura biologica.

E tralascio i confronti che altrimenti mi rovino il week-end.

Curitiba su wikipedia.
Il sito ufficiale, in portoghese, di Curitiba.
Il parco Barigui.
La fotografia è di elicrisko.

  • shares
  • +1
  • Mail