In ritiro con la Fiorentina a Castelrotto in Alto Adige

Panorama di Catle rotto
Se, mentre girate per l'Alpe di Siusi, vi siete persi, provate a chiedere di Kastelruth, invece di Castelrotto, e forse arriverete più velocemente in questo piccolo paese dell'Alto Adige,

situato in un magnifico paesaggio tra prati, pascoli, boschi, alte cime e ampie valli. A ragione è considerato tra le zone più belle dell'Alto Adige. La varietà delle sue bellezze naturali, il fascino della sua storia, delle tradizioni e della sua arte unite alle caratteristiche d’ ospitalità e cortesia dei suoi abitanti ne fanno un luogo di vacanze affermatosi oltre il confine da più di cento anni.

Qui dall'11 al 20 luglio si svolgerà la prima fase del ritiro della Fiorentina che quest'anno, causa preliminari di Champions League, anticiperà i lavori di preparazione atletica. Un'occasione per prender fresco passeggiando per i sentieri di questi splendidi luoghi e di vedere da vicino, magari durante un'amichevole con una rappresentativa locale, i propri beniamini.

La distanza tra Firenze e Castelrotto è di 400 chilometri, per la maggior parte in autostrada (uscita Bolzano nord), che si percorrono in 4 ore circa.

Castelrotto sul sito dell'Alpe di Siusi.
La fotografia è di philipbouchard.

  • shares
  • Mail