Austria, tour del Tirolo e del Salisburghese – prima tappa: arrivo in Austria



Dopo aver pernottato a Gardolo di Trento per spezzare e rendere meno pesante il viaggio, arriviamo alla Pension Paula a Innsbruck; la nostra camera (61 euro a notte con prima colazione) non è molto grande, ma si trova al secondo piano e ha un balcone (attrezzato con tavolino e sedie) dal quale si gode una splendida vista panoramica sulla città e sulle montagne che la circondano.

La pensione si trova vicino all’Alpenzoo, la nostra prima meta austriaca; l’ingresso viene 7 euro (l’orario di apertura va dalle 9 alle 18). Al suo interno abbiamo visto alci, orsi, stambecchi, lontre, marmotte, lupi, linci, numerose specie di uccelli e un piccolo acquario. Però sappiate che ci vuole buon occhio per riuscire a vederli dato che le gabbie sono molto grandi e gli animali cercano di nascondersi... Concluso il giro zoologico siamo scesi nel centro storico e siamo saliti sulla Stadtturm, la torre della città da cui si può ammirare Innsbruck a 360° (3 euro e 148 scalini): palazzi colorati e molto particolari come, ad esempio, la Helblinghaus, con la sua facciata ornata da elementi rococò.

Noi abbiamo scoperto solo il giorno dopo che per visitare sia l’Alpenzoo che la Stadtturm si poteva acquistare nell’ufficio informazioni la Innsbruck card (25 euro per 24 ore e 30 per 48 ore); è conveniente perché permette di visitare senza altri costi aggiuntivi tutti i musei e i monumenti di Innsbruck, utilizzare i mezzi pubblici (compreso “The Sightseer” l’autobus con cui si fa il giro della città con audio guida fino allo Schloss Ambras), prendere alcune delle funivie con cui si possono raggiungere le vette circostanti, visitare il poco distante Swarovski Kristallwelten e molto altro. Un viaggio andata e ritorno con la funivia Nordkette costa circa 30 euro, quindi, a voi che siete in tempo, consiglio assolutamente di acquistarla!

Qualche foto della prima tappa...
AlpenzooCarrozzaHelblinghausInnsbruck dalla Stadtturm

  • shares
  • +1
  • Mail