Austria, tour del Tirolo e del Salisburghese: intro!



Era da un po’ di tempo che con il mio ragazzo progettavo un viaggetto in Austria… Lui non c’è mai stato e io ho visto solo Salisburgo e Vienna (molti anni fa). In più girovagando nei siti del turismo austriaci ho scoperto molti luoghi che meritavano sicuramente una visita.

Così, come faccio sempre, ho comprato la Lonely planet dell’Austria (principalmente per trovare alberghi carini con un giusto rapporto qualità prezzo), ho stampato una mappa sufficientemente dettagliata e vi ho segnato tutti i luoghi che volevo vedere, con le relative distanze, per poter poi scegliere meglio i punti dove pernottare e per quanti giorni.
Non voglio però dilungarmi troppo sul mio metodo (probabilmente ce ne saranno di migliori, magari consigliatemene uno!) e quindi vi elenco subito le tappe dell’itinerario che ho progettato (in corsivo le località dove abbiamo pernottato): Perugia, Trento, Innsbruck (Wattens, Hall in Tirol, Achensee, Schwaz, Kufstein), Salisburgo (Hallein, Werfen), Bad Ischl (St. Wolfgang, St. Gilgen, Halstatt, Bad Ausee, Attersee), Zell am See (Krimml, Gosau, Bad Gastein, Grossglockner, Heiligenblut), Padova, Perugia.

Nei prossimi post vi racconterò tappa per tappa il nostro viaggio (quella che vedete nella foto è la mascotte della vacanza, una marmottina che canta lo jodel!) sperando che chi sta pensando di andarci ne possa ricavare qualche dritta. Vi anticipo solo questo: i posti che abbiamo visto ci sono piaciuti praticamente tutti ed il tempo è stato splendido!

Ah, quasi dimenticavo, ho fatto due conti e anziché prendere l’aereo e poi noleggiare un’auto lassù (lo avevamo fatto per visitare la Normandia e la Bretagna) siamo partiti direttamente dall’Italia in auto e nonostante il prezzo del carburante alle stelle (costa un po’ meno che da noi ma più o meno siamo lì) alla fine abbiamo risparmiato.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO