Sarà visitabile il Bunker di Benito Mussolini a Palazzo Venezia a Roma

Palazzo Venezia a Roma
Palazzo Venezia a Roma, che ospita l'omonimo Museo, non è il più bel palazzo di Roma, ma certamente è uno degli edifici storicamente più importanti della città. Per essere stato uno dei primi edifici civili costruito lungo la nuova direttrice del potere, quello che aveva torto lo sguardo del Capidoglio verso San Pietro. Per essere stato sede degli ambasciatori della Serenissima, a quel tempo Potentissima, e poi, in tempi più recenti, per essere stato sede del capo del Governo Italiano, ovvero di Benito Mussolini.

Mussolini che nel 1943 non era più tanto sicuro di poter vincere la guerra, o di poter godere della sorta di "bolla protettiva" dovuta dalla presenza del Papa, estesa a tutta la città di Roma (quasi tutta visto, che alla fine gli inglesi bombardarono San Lorenzo), tanto da decidere di far costruire un bunker sotto Palazzo Venezia, un bunker rimasto segreto, almeno fino a poco tempo fa.

E' stato tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011, che la la soprintendente del Lazio, durante lavori di sistemazione dei magazzini, si è accorta dell'esistenza di una botola che, aperta, ha permesso la scoperta del Bunker voluto da Mussolini. Dopo aver verificato lo stato di conservazione della struttura, è arrivata anche la decisione di renderlo visitabile al pubblico. Dal prossimo ottobre, dopo che le stanze saranno state messe in sicurezza.

Via La Stampa.

Foto Wikimedia Commons, Ruben Charles.

  • shares
  • +1
  • Mail