Racconti noir come guide alle città

Romanzi e racconti noir che diventano guide a città. Questa è l'idea suggestiva del piccolo eidtore padovano Alet che in questi giorni ha lanciato la collana NeroAlet, una serie di romanzi che vorrebbero essere delle sorte di breviari di viaggio capaci di fornire al viaggiatore e perché no, anche al turista, degli squarci sulla realtà contempranea di città come Londra, New York, San Francisco, Los Angeles, L'Avana. In collana sono stati pubblicati per ora tre titoli: Brooklyn Noir, Londra Noir e Los Angeles Noir ma ne sono stati promessi presto altri.

Potrebbe essere una semplice trovata di marketing perché sono pochi i romanzi che non sono anche delle sorte di guide ai luoghi, alle loro atmosfere e alla loro storia e attualità. Alla fine dei conti, pensandoci bene, buona parte dei viaggi che facciamo sono un andare alla ricerca di luoghi, nomi, emozioni vissute leggendo un libro o guardando un film.

E' possibile che invece i racconti inclusi nelle varie raccolte siano stati selezionati proprio in base alla loro capacità di offire delle mappe che oltre che spaziali siano anche emotivamente e sociologicamente significative.

Insomma, facciamo un salto in libreria e magari capiremo se si tratta solamente di una bella trovata pubblicitaria o se c'è qualcosa di nuovo e succoso.

  • shares
  • +1
  • Mail