Le grotte di Devetashka in Bulgaria

In Bulgaria non ci sono solo la Cattedrale Alexander Nevsky di Sofia e le innevate piste di Bansko.

Nel nord del paese, in prossimità del confine con la Romania, è possibile infatti esplorare le grandiose grotte di Devetashka. Si tratta di spazi enormi, giganteschi archi di roccia sotto cui passeggiare tranquillamente, senza dover strisciare e infilarsi in cunicoli o stretti pertugi.

Procedendo per 18 chilometri oltre la piccola località di Lovech si arriva a quelle che vengono chiamate Maarata o anche Oknata: un lungo tunnel di roccia con sette grandi buchi circolari da cui entra la luce del sole. Le ricerche archeologiche hanno mostrato che la zona è stata abitata per lunghissimi periodi, fin da epoche molto remote. I grandi archi sono alti fino a 60 metri e poco dopo l'ingresso c'è una camera di 2400 metri quadrati. Subito dopo il percorso di divide in due rami: uno prosegue per due chilometri circa, seguendo il torrente che poi finisce nel fiume Osam. L'altro è più caldo e asciutto e termina con una galleria che conduce ad una piccola stanza circolare chiamata l'Altare.

Per accedere non si paga nessun biglietto ma è consigliato aderire ad un giro turistico organizzato: partono da Lovech e le guide parlano solo tedesco e bulgaro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO