Una giornata di relax alla moschea di Parigi

Le temperature parigine in primavera posso essere inclementi! E dunque una giornata al bagno turco, o hammam, della moschea di Parigi può essere un’esperienza piacevole in questa stagione: vapore e massaggi o semplice relax in un originale struttura di marmi e mosaici dove energiche signore vi sottoporranno ad un “gommage” integrale. L’accesso agli uomini è consentito solo il martedì e la domenica, vale comunque la pena verificare orari e condizioni prima di andare. Se volete approfittare appieno della struttura, è consigliabile programmare la giornata durante la settimana.

E dopo il bagno turco, la moschea di Parigi è un luogo ideale per una sosta culinaria; oltre al ristorante c’è Il Café de La Mosque dove il te alla menta è un piacere da gustare solo o accompagnato da fantastici dolcetti. Il bar ed il ristorante sono all’interno dell’edificio della moschea, in rue Geoffroy Saint-Hilaire (metropolitana: Jussieu o Monge), costruito agli inizi del secolo scorso in stile moresco; il caffè si affaccia anche su un cortile che ricorda i patii andalusi dove l’estate è piacevole sedersi all’ombra degli alberi.

Nelle vicinanze, per approfittare dello spettacolo primaverile, c’è il Jardin des Plantes e, per gli amanti dell’architettura contemporanea, l’Istituto del Mondo Arabo (in rue des Fossés Saint-Bernard, metro Jussieu): un edificio la cui facciata è costituita da pannelli fotosensibili che si aprono e chiudono in funzione della luce esterna.

  • shares
  • +1
  • Mail