La guida gps per il Muro di Berlino



Nella capitale tedesca si sono accorti che spesso i turisti rimangono delusi quando scoprono che solo una piccola parte del famoso Muro è ancora in piedi: eppure era lungo ben 165 chilometri! A partire dal 1990 buona parte di esso è stata venduta ed il ricavato è stato utilizzato per opere di beneficenza mentre la parte più consistente è stata frantumata e si è dispersa fra le vie della città. E così oggi perfino i tassisti si ricordano a malapena in quali punti attraversava Berlino…

Ma il Muro oltre a dividere una nazione è costato la vita a centinaia di persone e non si può e non si deve perderne memoria. E così la città ha deciso di realizzare una guida multimediale interattiva, la "Mauerguide" (guida del muro), che grazie ad un sistema di navigazione gps consente di rintracciare il percorso del Muro, oltre ad individuare i circa 3 chilometri ancora visibili.

Inoltre sullo schermo multimediale della guida si possono visualizzare foto, video e ascoltare registrazioni audio relative all’epoca in cui Berlino era ancora divisa dal Muro. Ad esempio si possono ascoltare i racconti di alcuni tentativi di fuga, come quello di Peter Fechter, un ragazzo di soli 18 anni, ucciso da un colpo di pistola mentre cercava di oltrepassare il Muro nell’agosto del 1962; o interviste, come quella a Conrad Shumann, reso famoso dalla foto che lo ritrasse mentre saltava al di là del muro il 15 agosto 1961, due giorni dopo che era stata avviata la sua costruzione.

La "Mauerguide" è disponibile in tedesco e in inglese e si può noleggiare a 6 euro, per quattro ore, o a 15 per 48 ore. Speriamo che presto sia disponibile anche in italiano...

Foto – psd

  • shares
  • Mail