20% di sconto all'Harr's bar di Venezia, ma solo per gli americani

Due bellini all'Harry's bar di veneziaI tempi sono duri per i turisti americani colpiti dalla crisi del dollaro nel loro orgoglio e nella loro capacità di spendere. E che i tempi siano duri per i 'mericani non se ne sono accorti solo ad Amsterdam, dove pare sia difficile trovare un cambia valute che accetti di cambiare dollari contro euro, ma anche a Venezia.

Infatti è di qualche giorno la notizia che il mitico Harr's bar, dove è stato servito l'altrettanto mitico primo bellini, applica uno sconto del 20% a tutta la clientela a stelle e strisce. Spero solo che i gestori abbiano trovato un mezzo efficace per verificare la nazionalità dei loro avventori, perché altrimenti si ritroveranno pieni di clienti vestiti in modo improbabile che con la pronuncia del mitico Albertone ordineranno "a cameriè, givve mi tu bellinis si plise. wez american boiz!"

Personalmente mi verrebbe da chiedermi "ma perché a me no?", poi ci ripenso e vado in un altro bar.

Ad Amsterdam non accettano più i dollari.
Il primo piano di 2 Bellini all'Harry's Bar è di rfarmer (12 euro nel 2007).
Il sito ufficiale del bar.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: