Lo sciopero di Iberia mette a terra 1.300 voli

Airbus A340 di Iberia
La compagnia aerea spagnola Iberia ha comunicato che circa 1.300 voli saranno cancellati questa settimana, come conseguenza di una seconda tornata di scioperi, indetta dai lavoratori per protestare contro i piani della perdita società, che prevedono il licenziamento di 3.807 dipendenti, quasi un quinto dell'itera forza lavoro.

In relazione a questi scioperi, il governo spagnolo ha ordinato che siano garantito un livello minimo di voli. nello specifico devono essere garantiti l'85% dei voli a lungo raggio, il 62% di quelli a medio raggio e il 47% dei voli nazionali.

Le sigle sindacali che hanno proclamato lo sciopero, e che rappresentano la maggior parte dei lavoratori di Iberia (ma non i piloti), hanno indetto tre tornate di scioperi: dal 18 al 22 febbraio, dal 4 all'8 marzo e dal 18 al 22. marzo

I sindacati protestano, oltre che per il taglio del personale, per quello degli stipendi, e per la riduzione del numero di tratte servite. Tutte politiche, dicono, messe in atto dalla Capogruppo, volte a favorire la consociata British Airways, a danno di Iberia.

Foto | Magic Aviation.

  • shares
  • Mail