La notte delle civette nel Parco Regionale dell'Aveto in Liguria

Civetta

Nome scientifico Athene noctua, meglio conosciuta come Civetta. Rapace notturno, sacro ad Atena, dea della Sapienza, una volta utilizzato dai cacciatori per ingannare altri piccoli uccelli, grazie al suo modo di volare, di sbattere le ali, e, qualcuno dice, anche per il suo modo di guardare; insomma per il suo fare civettuolo, da civetta appunto.

Sabato 23 marzo, per la Notte Europea delle Civette, il parco naturale dell'Aveto ha organizzato un'escursione notturna, per scoprire le civette, e gli altri animali notturni, che vivono nella Val Graveglia.

Il programma prevede una cena presso un agriturismo, a base di prodotti tipici della zona, una proiezione illustrativa dell'escursione, e quindi l'escursione (facile), vera e propria, guidata da una esperta ornitologa. Si parte alle 19 e si rientra, alle 23.30, il tutto per 22 euro a persona, cena inclusa (prenotazione obbligatoria).

L'area del Parco dell'Aveto interessa diversi comuni della Liguria, ma questa passeggiata notturna avrà inizio a Cassagna, borgo del comune di Ne, a 45 chilometri da Genova ( uscita di Lavagna sull'autostrada A12). Il Parco è molto bello, non solo per gli aspetti paesaggistici e faunistici, ma anche per la presenza dei borghi, abbazie, miniere e ponti, che testimoniano l'antica presenza umana in queste terre.

Vedi anche i 24 chilometri di pista ciclabile sulla riviera delle Liguria, la spiaggia dei Balzi Rossi di Grimaldi di Ventimiglia e le escursioni lungo le vie del sacro in Liguria.

Foto Wikimedia Commons.
Il borgo di Cassagna
La Val Graveglia
Ponte tra Nascio e Cassagna
Miniera di Gambatesa

  • shares
  • +1
  • Mail