Oman: il nuovo resort Six Senses Hideaway Zighy Bay



Zighy Bay è un piccolo villaggio di pescatori situato nella penisola del Musandam, uno dei luoghi più selvaggi e spettacolari dell’Oman (non a caso è chiamata la “Norvegia del Medio Oriente”) con montagne che scendono a picco sul mare, fiordi naturali e splendide baie. A poca distanza da Zighy Bay si trova il nuovo resort Six Senses Hideaway che si può raggiungere in tre modi: un trasferimento in barca di 15 minuti, un panoramico viaggio in fuoristrada scendendo dai Monti Hajar o un avventuroso arrivo dal cielo in parapendio trasportati da personale esperto.

Ad attendervi ci sono 79 ville con piscina (da 247 a 412 mq) che riprendono lo stile dei villaggi indigeni immerse in un paesaggio strepitoso: una lunga spiaggia di sabbia bianca circondata dalle montagne della catena Hajar.

Oltre ad un maggiordomo a disposizione 24 ore su 24 tra i servizi del resort ci sono un ristorante, il “Dining on the sand”, dove si possono assaporare piatti della cucina locale ed internazionale, un’enoteca con un’ampia scelta di vini, un bar per aperitivi e after dinner e una grande piscina.
Nel corso di quest’anno apriranno altri due ristoranti: il “Bites”, un ristorante di pesce, e il “Drinks on the Edge”, situato su un’altura da cui si gode un’imperdibile vista della baia. E, ovviamente, non poteva mancare la Spa, un’oasi che mette a disposizione ben 9 sale per trattamenti benessere olistici.

Il resort si trova a circa 120 chilometri dall’aeroporto internazionale di Dubai. I prezzi partono da 560 euro e il transfer in auto dall’aeroporto a Zighy Bay (che comprende anche il trasferimento in barca o in fuoristrada fino al resort) viene 130 euro. L’arrivo in parapendio è invece a parte e viene “solo” 100 euro!

Photo credit: Kiattipong Panchee, Paul Cox


Le foto del resort Six Senses Hideaway Zighy Bay

Villa con piscina by night Balcone di una villa Enoteca

  • shares
  • +1
  • Mail