In Italia e in Europa oggi i monumenti si illuminano di meno

M'illumino di menoPerché non riscoprire il fascino misterioso delle nostre città alla luce della luna? Almeno una volta ogni tanto questa potrebbe non essere una cattiva idea, soprattutto se per una causa etica.

Oggi, in occasione della vigilia dell'anniversario dell'entrata in vigore del protocollo di Kyoto, è stata indetta la 'Giornata per il Risparmio Energetico'. Per questo molte città italiane (e anche estere) hanno aderito all'iniziativa indetta dal programma radiofonico Caterpillar di Radio 2 che, come tradizione, si intitola: M'illumino di meno.

L'anno scorso a Roma si spensero alcuni tra i principali monumenti e palazzi storici, Piazza San Marco a Venezia, Palazzo Vecchio a Firenze, l'Arena di Verona, il Duomo di Milano e molti altri. Quest'anno si replica per dare un segnale visibile in favore del risparmio energetico: e così a Roma, tra le 18 e le 18:30 resteranno al buio il Colosseo, il Pantheon, la Fontana di Trevi e Palazzo Madama. Così come Piazza del Campo a Siena, piuttosto che il Maschio Angioino a Napoli. All'estero Parigi ha aderito con la Tour Eiffel e Vienna con la ruota del Prater. E così Atene, Barcellona, Dublino, Edimburgo, Palma de Maiorca, Lubiana e molte altre città soprattutto in Europa (negli Stati Uniti ho trovato soltanto Grand Rapids nel Michigan, ma non è poi così strano visto che gli USA non hanno neppure aderito al protocollo di Kyoto). Ecco la lista delle città che resteranno "al buio" stasera, ma è ancora possibile segnalare la nostra adesione come cittadini privati e magari inviare foto e filmati che la raccontino.

  • shares
  • Mail