Cosa vedere in Francia: Rocamadour, città santuario medievale

Sulle alture del Canyon di Alzou, all'interno del Parco regionale dei Causses del Quercy, la città medioevale di Rocamadour sembra sfidare la legge di gravità: dal dodicesimo secolo le sue torri, le sue case e le sue chiese resistono aggrappate alla roccia.

Dal Medioevo la città è meta del pellegrinaggio al santuario della Vergine nera e di S. Amadour, dove si dice si siano verificati vari miracoli e attorno a cui si è sviluppata la parte alta dell'abitato.

Qui il castello, costruito nel XIV secolo, domina il paese e le mura, offre una bellissima vista sulla lunga gola dell'Alzou mentre il palazzo dei vescovi di Tulle, che ospita un museo-tesoro con oggetti di arte sacra e tele del XVII e XVIII secolo, è attorniato da sette edifici religiosi che formano un impressionante esempio di romanico, rimaneggiato nell'800: la città, anche nella parte bassa, conserva un aspetto antico e la maggior parte del borgo medioevale è disposto attorno ad un asse principale rappresentato dalla grande scalinata che conduce al santuario.

Rocamadour si trova a 250 chilometri da Bordeaux, nella regione dei Midi Pirenei, e fa parte dei Plus beaux villages de France e del Grand site national.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail