Continuano i lavori per costruire il più grande parco di divertimenti del mondo: Dubailand

Autodromo di dubaiNon sarà famoso come quello del Bahrein, dove il 6 aprile prossimo si disputerà la terza gara di formula 1, ma l'autodromo di Dubai di certo fa parte di uno dei più strabilianti progetti che si stanno realizzando in quel di Dubai, di cui ci aveva già parlato Francesco qualche tempo fa con un post su Dubailand.

Dubailand, (Sito ufficiale) è un progetto che prevede la costruzione di un parco ricreativo dalle dimensioni faraoniche, i cui lavori sono iniziati ormai da due anni e che secondo i piani dovrebbe terminare nel 2015. In questo momento, oltre all'autodromo (qui in una foto di ÇP) sono stati completati il Global Village, una esposizione permanente sull'arte e cultura (compresa quella culinaria) delle nazioni del mondo, e Al Sahra Desert Resort, che oltre ad offrire ospitalità ai suoi clienti e sede permanente di uno show, Jumana - Secret of the Desert, basato sulla storia e tradizioni arabe.

Tra le attrazioni a venire (ne cito solo alcune..) gli Universal Studios di Dubai, il Tiger Woods Course per i golfisti, un parco giochi acquatico, uno snow-dome per sciare, diversi parchi a tema (space world, aviator world, dino world, etc..), una cittadella dello sport dove troveranno posto un'accademia per il Cricket e per l'Hockey (immagino su prato anche se non è detto che sia sul ghiaccio), e una per il calcio collegata al Manchester United Soccer Schools, oltre ad un "fottio" (quando ci vuole ci vuole) di alberghi e centri commerciali.

Risultato finale? Il più grande centro ricreativo al mondo, che raddoppierà i numeri del Disney World Resort in Orlando, che oltre ad essere l'attuale "campione" in carica per questo tipo di strutture, è anche il più grande "stabilimento" per numero di addetti negli USA, impiegando circa 58.000 persone.

  • shares
  • Mail