Una visita a Seattle, la città del grunge

Vista panoramica di Seattle

Per tutti gli appassionarti di musica grunge Seattle è una vera e propria leggenda: è qui infatti che, negli anni novanta, sono nati i più significativi gruppi alternativi del panorama musicale mondiale, dai Nirvana di Kurt Cobain ai Pearl Jam di Eddie Vedder, dai Soundgarden di Chris Cornell ai Mudhoney o agli Alice in Chains, soltanto per citare alcuni tra i più noti.

Ma la città non offre soltanto spunti musicali, che peraltro non si esauriscono nella memoria delle band famose, ma, dal 2000, si concentrano all'EMP, ovvero l'"Experience Music Project", una costruzione dal design avveniristico progettata dall'architetto Frank O. Gehry (quello del Guggenheim di Bilbao) dedicata all'esplorazione della creatività e dell'innovazione musicale, che ospita anche un interessante museo della fantascienza (con entrata libera il primo giovedì del mese dalle 17 alle 20).

Per una panoramica di Seattle, vale una visita la piattaforma dello Space Needle, da cui è possibile ammirare una vista di tutta la città. Per visitare le più importanti attrazioni turistiche della città è poi possibile acquistare la Go Seattle Card da 1, 3, 5 o 7 giorni (attualmente scontata del 15% per acquisti sul sito) per una cifra che va dai 55 ai 126 dollari.

Ma tornando agli appassionati, sul sito ufficiale della città si può scaricare la mappa musicale di Seattle in pdf, per rintracciare il negozio dove Jimi Hendrix acquistò la sua prima chitarra elettrica nel 1958 o il locale dove suonarono per l'ultima volta i Mother Love Bone prima della morte di Andrew Wood nel 1990. E se volete maggiori informazioni, potete consultare la timeline di un secolo di storia della musica a Seattle.

Un ultimo accenno alle tombe dei personaggi famosi (piuttosto frequentate, peraltro, da chi ama il genere): a Seattle sono seppelliti Jimi Hendrix, Bruce e Brandon Lee. Mentre le ceneri di Kurt Cobain sono state divise e disperse in vari luoghi. Per lui niente turismo alla Graceland, insomma.

Foto | Cap'n Surly

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: