La biblioteca del deserto: Chinguetti in Mauritania


Chinguetti, nel momento del suo maggior splendore, era attraversata da carovane che sfidavano il deserto del Sahara trasportando merci di ogni genere, libri compresi. E grazie a questi e alle 24 biblioteche che poteva vantare, quella che sarebbe poi diventata una città santa dell'Islam, divenne famosa come la biblioteca del deserto.

Gran parte di quel patrimonio di conoscenze è andato perduto, ma qualcosa si sta tentando di recuperare, anche grazie all'aiuto dell'UNESCO che ha inserito il Ksar di Chinguetti tra le cose che vale la pena conservare per le future generazioni. Oggi quel che resta di questa grande città è diventata meta per gli amanti dell'Africa, dei grandi spazi e delle condizioni estreme, ai quali Raimondo ha regalato qui su Traveblog l'esperienza del suo grande viaggio nel Sahara: Piena improvvisa: live blog dal Sahara occidentale.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO