Dove bere del buon vino a Bari, tre suggerimenti

Abbiamo visto qualche tempo fa dove poter mangiare a Bari. Vi suggerisco oggi tre posti dove poter bere un buon bicchiere di vino nel capoluogo pugliese, mangiando qualcosa senza dover per forza fare un pasto completo.

Il primo posto è in pieno centro, a qualche decina di metri dal Teatro Petruzzelli, su corso Vittorio Emanuele II, 13. Si tratta del ristorante di recente apertura Biancofiore, di Diego e Daniela. Al suo interno arredamento completamente bianco (in tema con il nome, nonché cognome del proprietario), pochi posti intimi ma eleganti. Cucina a vista, piatti creativi senza esagerazione, ottimo crudo di mare. La carta dei vini è comunque il valore aggiunto. Etichette biodinamiche e naturali, grande selezione italiana e internazionale, con la scelta di vini dall'ottimo rapporto qualità-prezzo. Bottiglie magari sconosciute ai più che regalano tante emozioni a costi davvero contenuti.

Il secondo è sempre nel centro, in via Sagarriga Visconti 185, si tratta di Vineria 1/4 che già dal nome indica la sua ispirazione verso il vino. Anche qui ambiente raccolto, luci soft e gentile e buon servizio. Piatti del giorno con ingredienti locali, zuppe, selezioni di formaggi. Ci si siede davvero per un bicchiere di vino ed una cosa da stuzzicare, con una carta dei vini che spazia dalla Puglia alla Francia selezionando ottime etichette che difficilmente riusciremmo a bere altrove. A gestirlo un piemontese trasferito in Puglia, Fulvio, che vi saprà consigliare anche su una buona birra artigianale.

Il terzo è in altra zona, non centrale, ma più pratica per parcheggio e raggiungibilità dalla tangenziale. Si tratta de Il Canto dei Bischeri, in via Alcide De Gasperi 308. Piatti tutti di stagione preparati con ingredienti di qualità, taglieri di salumi e formaggi selezionati, grande ispirazione - così come lascia intendere il nome - rivolta alla Toscana. Ma anche qui la carta vini la fa da padrona, con una selezione quotidiana di vini al bicchiere che fa venir voglia di provar tutto. Caratteristica della carta sicuramente i prezzi onestissimi e la possibilità di trovare vini davvero fuori dai soliti giri con etichette per cui gli appassionati andrebbero lì anche tutte le sere. Vi accoglierano Luca e Massimo e ci sarà da divertirsi.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 114 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO