Mandabatmaz, dove bere il caffè turco ad Istanbul

caffè turcoPaese che vai, caffè che trovi. Per cui se si è a Napoli, si può andare da Gambriuns per provare il vero caffè napoletano, una volta ad Istanbul, per provare il vero caffé turco, si può provare da Mandabatmaz.

Ciò che rende speciale il caffè turco è la schiuma densa che copre tazzina, "così spessa, che anche un bufalo non ci affonda". Il locale è più "un buco nel muro" che un caffè; si trova su una strada stretta dove i clienti si siedono su dei piccoli sgabelli ai lati della strada. Per i locali bere caffè turco Mandabatmaz è una tradizione, che si consuma dopo pranzo o dopo cena. E per ripagarli, Mandabatmaz non utilizza che chicchi di caffè tostati personalmente.

Mandabatmaz si tropa in Olivia Geçidi No: 1/A, vicino alla chiesa di Sant'Antonio da Padova, la più grande chiesa cattolica della città, quindi nei pressi di İstiklâl Caddesi, la via dello shopping di Istanbul.

Si consuma in tutto il Medio Oriente. Si prepara nel cezve, un tipico bricco di rame e ottone con un lungo manico. Per ottenere un perfetto caffè alla turca è necessario procurarsi del caffè macinato molto fine. La tradizione prevede di utilizzare un macinino di ottone, così da ottenere una polvere impalpabile come lo zucchero a velo. Si beve, in piccole e basse tazzine, quando la polvere è completamente depositata. Illy Caffè

Nel seguito le istruzioni, sempre di Illy Caffè, per la preparazione di un vero caffè turco.
Foto Wikimedia Commons.


    Si prepara in questo modo:
  • versare la dose d’acqua nel cezve (circa 50 millilitri a tazza)
  • aggiungere zucchero a piacere, a seconda del grado di dolcezza desiderato, e mescolare per farlo sciogliere

  • portare a ebollizione, poi togliere il cezve dal fuoco e aggiungere un cucchiaino di caffè a persona più uno

  • il caffè va poi fatto bollire per due volte consecutive, avendo cura, tra un’ebollizione e l’altra, di togliere il cezve dal fuoco,eliminando la schiuma che si forma e mescolando bene

  • prima di servire il caffè, aggiungere un cucchiaio di acqua fredda per accelerare il deposito di polvere di caffè sul fondo e versarlo poi in tazza senza filtrarlo.
  • shares
  • Mail