Brooklyn a New York, ricorda con i graffiti le vittime dei delitti

Graffiti a Brooklyn, New York

Mentre ancora infuriano le polemiche per l'ultima strage di bambini avvenuta negli USA, e lo stato di New York vota una legge che dovrebbe rendere più difficile la vendita delle armi, una donna passeggia davanti a un murales, che ricorda una persona morta per un delitto violento.

Siamo a New York, Brooklin, nella zona di Bedford-Stuyvesant, dove i graffiti sono una delle più popolari forme di espressione dei suoi abitanti. Anche quando si tratta di esprimere dolore e cordoglio per le vittime dei delitti.

Non solo dolore, ma rabbia, orgoglio, sorpresa, amore, insomma un campionario di emozioni e sentimenti, che per molti rappresentano la differenza tra graffiti e arte di strada. E la zona di Bedford-Stuyvesant ne è invasa, tanto che non è difficile vedere turisti, intenti a fotografare questi Murales.

Vedi anche I murales di Clarion Alley a San Francisco, Il John Lennon Wall a Praga e murales in giro per il mondo.
Foto GettyImages.
Graffiti a Brooklyn, New York
Graffiti a Brooklyn, New York
Graffiti a Brooklyn, New York
Graffiti a Brooklyn, New York

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: