A terra tutti i Boeing 787 Dreamliner

Boeing 787 dreamlinerBrutto colpo per la Boeing, il colosso americano dell'aviazione con sede a Seattle. Il suo prodotto di punta, il Boeing 787 Dreamliner, la risposta statunitense all'Airbus A380, dopo era stato messo a terra dall'autorità per il volo giapponese, è stato fermato anche dalle autorità per il volo statunitense, indiana ed europea.

La decisione di quest'ultima ha colpito la compagnia area LOT, che ha due Dreamliner nella sua flotta, unica compagnia europea (per ora) a volare con questi aerei. Il motivo risiede nella necessità di verificare lo stato delle batterie agli ioni di litio.

Il controllo si è reso necessario in seguito a ripetuti malfunzionamenti riportati dalle giapponesi ANA e JAL, che hanno comportato anche atterraggi di emergenza, l'ultimo dei quali, ieri, ha coinvolto un Dreamliner dell'Ana, al cui interno si era sprigionato del fumo, a causa del malfunzionamento di queste batterie.

I Dreamliner (fin'ora era operativi 50 Dreamliner, 24 dei quali appartenevano alle due compagnie nipponiche ) rimarranno a terra, finché non saranno state individuate le cause d malfunzionamento, e la Boeing non avrà individuato le soluzioni, perché il 787 possa tornare a volare in tutta sicurezza.

Vedi anche il video degli interni del Dreamliner, le 10 compagnie aeree più sicure al mondo e l'A380 della Emirates costretto ad atterrare.
Foto Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail