In Belgio per scoprire l'abbazia della birra Chimay


Ai tempi delle scuole superiori amavamo scoprire nuove birre e nuova musica. Anzi sulla musica eravamo un po' più conservatori mentre sulla birra eravamo molto più aperti. Così la scoperta delle birre belghe fu qualcosa di illuminante. In particolare io amavo la Chimay, una birra prodotta dai frati trappisti dell'abbazia di Notre-Dame de Scourmont. Gustavi quel sapore intenso e pensavi a questo monastero immerso in una umida e misteriosa campagna verde e ai cori gregoriani.

Sono capitato oggi sul sito dell'Abbazia: si trova non lontano da Charleroi che è l'aeroporto dove dall'Italia vola Ryanair.

Oltre a scoprire questa fantastica realtà produttiva, la sua storia e a bere la birra fresca, fresca il monastero offre anche la possibilità di dormire e mangiare nell'affascinate annessa locanda chiamata Auberge de Poteaupré, luogo dove, recita il sito, anche il silenzio viene assaporato.

Solo 7 camere in un'atmosfera di grande spiritualità e fascino. Non contenti i frati hanno messo su anche un ristorante dove si possono apprezzare i prodotti dell'abbazia.

  • shares
  • Mail