Low cost nel mirino della UE per prezzi e offerte magiche

Riporto da ANSA una notizia che sta facendo il giro dei media italiani in queste ore:

Un prezzo clamoroso, pochi euro per un volo internazionale: cosi', grazie a Internet, le compagnie low-cost attirano i clienti, che non sono subito in grado di capire che nel prezzo pubblicizzato non sono incluse le tasse e alcuni costi fissi. Un'indagine dell'Ue potrebbe portare, fra un anno, alla chiusura di alcuni siti web. Fonti di Bruxelles parlano di circa meta' delle low-cost nel mirino. Fra le compagnie che operano a basso costo, c'e' la numero 1 del settore, Ryanair, ma - stando a fonti spagnole - anche Vueling, Iberia e Spainair.


Reuters spiega che i siti coinvolti sarebbero 226 sugli oltre 400 presi in esame e non solo quindi siti ufficiali di compagnie aeree a basso costo, Un'indagine spagnola della scorsa settimana ha rivelato che 7 su 12 dei siti presi in esame non superava il test per la pubblicità ingannevole e i prezzi dei biglietti poco chiari.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: