I bagni Széchenyi a Budapest, belli ma potrebbero fare di più

terme Széchenyi a BudapestQuesta fotografia mi è piaciuta molto. Il giallo della luci notturne, sul giallo degli edifici e il blu della notte, messo in rilievo dal post editing sulla fotografia. Ed ovviamente il soggetto, i romantici bagni termali all'aperto di Széchenyi a Budapest, uno dei bagni più famosi della città. Qui, trovate altre fotografie delle terme.

Non solo tra i più famosi nella città delle terme (non è un caso che i romani costruirono qui il loro forte), ma i primi a Pest (per chi ancora non lo sapesse, la capitale ungherese, è nata dall'unione di Buda e Pest). Costruiti nel 1881, avrebbero dovuto essere bagni termali temporanei, ma nel 1913 divennero una struttura permanente, per la gioia degli abitanti.

Se vi trovate a Budapest, dopo aver visitato la città (10 cose da vedere a Budapest), potrebbe essere un'idea, visitare queste terme; prendere la metropolitana M1 ed uscire alla fermata Szechenyi fürdő, che vi lascia nella centralissima piazza Vörösmarty, a due passi dall’entrata delle terme Szechenyi. Aperto tutti i giorni, dalle 6 del mattino, alle 10 sera. Prezzi a partire da 3.800 fiorini, tra i 12 e 13 euro.

Belle, sopratutto le piscine esterne, ma con qualche margine di miglioramento, soprattutto in tema di pulizie, nei momenti di maggior affollamento. Pos in biglietteria, ma all'interno solo contanti, e solo fiorini, per cui arrivate preparati (forse conviene portarsi anche un asciugamano dall'hotel, visto che quelli delle terme sono piccoli). Per il resto, non dovrebbe essere difficile orizzontarvi una volta dentro, anche se tutte le insegne sono scritte solo in ungherese. Siamo o no maestri nell'arte di arrangiarci? :D

Vedi anche i migliori caffè di Budapest, la Budapest della memoria storica e gli affollati bar nelle macerie di Budapest.
Foto Miroslav Petrasko

  • shares
  • Mail