Dopo Bilbao, a spasso per musei


Ogni tanto esco fuori dal mio argomento prediletto dell'enoturismo. Oggi andiamo a Bilbao, nel museo progettato dal genio dell'architettura contemporanea Frank Gehry. Il museo ha aperto i battenti ormai dieci anni fa, tra mille polemiche. Ci si chiedeva addirittura se fosse opportuno construire un simile edificio in una cittadina come Bilbao: oggi, invece, è tra le città più visitate al mondo!

Un'operazione riuscita ottimamente che adesso stanno seguendo molte città nel mondo (magari possibili mete). Ad esempio, il Denver Art Museum dell'architetto Daniel Libeskind si sta espandendo: l'operazione costa un sacco di soldi ma si pensa che dagli attuali 630 mila visitatori annuali si debba poi giungere quota 1,6 milioni. Lo stesso vale per la riprogettazione del Milwaukee Art Museum di Santiago Calatrava.

Ma se andiamo nel Medio Oriente le cose sono molto più magnificienti. Ad Abu Dabi il governo ha progettato un distretto culturale di ben 27 miliardi di dollari sulla Saadiyat Island che diventerà un Guggenheim progettato da Gehry, un Louvre Abu Dhabi progettato da Jean Nouvel e un centro artistico progettato da Zaha Hadid. Bilbao insegna.

Foto | Chriseckel

  • shares
  • Mail