Cinque mosse per mangiare lo street-food in sicurezza

Buono lo street-food, sempre più gettonato dai turisti in tutto il mondo, grazie alla spesa ridotta e al fatto che spesso è un modo brillante per entrare in contatto con i sapori tradizionali del paese che si visita; e infatti i noti star-chef come Gordon Ramsay e Guy Bourdin nei loro programmi a spasso nel mondo si divertono a cucinare per la strada con guru locali della gastronomia popolare. Fin qui tutto estremamente interessante, ti viene proprio l'acquolina in bocca a vederli all'opera; ma le regole d'oro non devono mai venir meno, l'attenzione all'igiene è un must assoluto in ogni paese che si visita, ecco i consigli di Travel and Leisure, una risorsa in più da aggiungere al buon senso per non incorrere in spiacevoli contrattempi:

  • Fate come gli abitanti del luogo - Per esempio in un mercato all'aperto potete notare subito qual è la bancarella di cibo più gettonata, attenzione però se il pubblico in questione è di fascia d'età giovane, più sicuro orientarsi verso quella con la clientela middle-aged che di solito è più esigente e attenta al fresco.

  • Occhio all'igiene - Una regola ovvia che vale sempre: le superfici devono essere immacolate, i cibi freschi devono stare nel ghiaccio, i cibi crudi ben separati dai cibi cotti. Una garanzia in più vi arriva se chi gestisce i soldi e chi serve il cibo non sono la stessa persona.

  • Portatevi dietro le vostre posate - Può suonare un po' eccessivo ma cosa vi costa? Chi può dirvi con certezza se quelle forchette o quei chopsticks lì sul banco, non sono stati già utilizzati?

  • Se possibile, osservate il cuoco mentre ti cucina il piatto - Ti darà un'idea di cosa bolle in pentola, letteralmente! Da evitare in genere anche i piatti a base di carne cruda e di frutti di mare, oltre naturalmente il ghiaccio nel bicchiere.

  • Optate per metodi di cottura che riducono i microbi - E preferite preparazioni con verdure sottaceto e succo di limone (che un po' disinfettano); anche certe spezie soprattutto piccanti, sono antibatteriche, ma non fateci troppo affidamento e non avrete sorprese.
  • Immagine | Flickr

    • shares
    • Mail