Regioni del vino: Cilento

Cilento
Continua il mio viaggio nelle regioni del vino, oggi siamo in Italia, nella bellissima zona del Cilento. Ho avuto modo di visitarla il mese scorso per una degustazione di vini presso i Viticoltori De Conciliis, una azienda vinicola di Prignano Cilento. Premetto: è stata la prima volta per me nel Cilento (qui il mio reportage fotografico)

La zona mi ha da subito impressionato per la magnificenza del paesaggio naturale: colline e montagne appena a ridosso del mare, spoglia, a tratti selvaggia. Una prima caratteristica che mi viene da scrivere è la durezza di questa terra, senz'altro difficile da governare. Eppure, c'è un lato insolito della regione che è quello della viticoltura. Badiamo: non siamo nel Chianti o nelle Langhe, tuttavia ci sono produttori che producono ottimi vini anche qui.De-Conciliis


La viticoltura della zona è talmente nascosta che difficilmente potremmo dire del Cilento come di una regione del vino. Eppure, d'un tratto, guidando lungo le strade tortuose o camminando per le strade sterrate, ci si trova di fronte un pezzo di vigneto a cui ti vien da dire: ma che ci fai tu qui? Le vigne della zona sono particolari: hanno a pochi metri la presenza del mare, a pochi altri metri la presenza dei 1000 metri di altitudine e loro si trovano lì, nel mezzo. Figuriamoci cosa ne può venir fuori: un vino Cilento Doc.

La Doc, che abbraccia una notevole area della provincia di Salerno, offre una vasta serie di vini tra i quali troviamo le tipologie Rosso, Rosato e Bianco e Aglianico. Il Rosso solitamente si abbina a primi strutturati come lasagne, preparazioni a base di carne, in particolare bianca e formaggi di media stagionatura. Il Bianco è ideale per insalate di mare, grigliate di pesce e per la famosissima mozzarella di bufala, infine il Rosato e' preferibile per gnocchi alla sorrentina, trippa alla napoletana, minestroni e lasagne. L'Aglianico, essendo un vino molto corposo, trova il suo abbinamento con preparazioni strutturate come pasta in generale con sughi di carne ma ancora meglio se condite con salsa di castrato.

Sono tre i produttori più conosciuti della zona: Silvia Imparato, Luigi Maffini e Bruno De Conciliis (in foto). E tra un aglianico e un vigneto a picco sul mare, un fiano e una chiacchierata con Bruno, beh, che dire: complimenti Cilento. Io ve lo consiglio vivamente ;)

  • shares
  • Mail