Eurostar, come non farsi fregare da Trenitalia

eurostar italiaSeconda puntata della rubrica tips&trick per viaggiatori. Dopo aver approfondito come dormire sdraiati (e gratis) in aereo, oggi affrontiamo uno spinoso problema su rotaia.

Vi sarà sicuramente capitato di dover prendere un Eurostar e scoprire che i posti erano terminati. Ora le soluzioni sono svariate. Bestemmiare contro la macchinetta automatica è la prima cosa che viene spontanea. Non tutto è perduto però. L'importante è evitare assolutamente di comprare un biglietto per l'Eurostar successivo sperando nella clemenza del controllore.

Ho testimoniato a isterici alterchi controllore/passeggero che dimostrano che questa è l'opzione peggiore. Il controllore, in questo caso, vi farà un biglietto Eurostar più una succosa multa.

Quello che invece dovete fare è acquistare un biglietto intercity per la stessa tratta, obliterarlo e salire sul treno. Il controllore vi farà pagare solo la differenza di costo fra Eurostar e Intercity più una piccola penale per la prenotazione. Con circa 10/15 euro in più avrete a questo punto salvato il vostro viaggio, il vostro fegato e il vostro porcellino salvadanaio.

Se il sistema con cui funzionano le penali su Trenitalia vi sembra strano, diciamo ai limiti del paranormale, probabilmente è perchè è proprio così. Se poi volete vendicarvi e viaggiare gratis, una di queste volte vi spiego un altro trucco quasi infallibile.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: