Dormire in un Jumbo a Stoccolma

Dopo l'l'hotel in un aeroplano sulla scogliera in Costa Rica ecco una sistemazione simile in Europa: il Jumbo Stay, hotel e insieme ostello nell'Arlanda Airport di Stoccolma. Il Jumbo Jet in questione rimane sempre ben piantato per terra, ma offre delle stanze che possono ospitare da una a tre persone (alcune con bagno privato che, va da sè, ha piccole dimensioni, sappiatelo!) e un'area dormitorio con letti a castello; per i più esigenti invece c'è la Luxury Suite collocata proprio nella cabina di pilotaggio e quella situata in coda.

Cosa degna di nota, al Jumbo Stay potete andarci anche solo per bighellonare e osservare da vicino i dettagli aeronutici del suo design, intanto potreste anche fermarvi al suo lounge bar aperto tutti i giorni della settimana, 24 ore su 24. Un'insperata oasi per chi viaggia e per le persone che di solito, come dicono in questo video descrittivo, non vedono l'ora di uscire dall'aeroporto. L'idea è venuta al manager Oscar Dios, che ha pensato bene di recuperare un vecchio aereo abbandonato adibendolo a hotel e cafè; ma non è tutto, gli spazi ancora inutilizzati del velivolo sono tanti e c'è in previsione di creare delle nuove camere dalle turbine. Mentre sulle ampie ali sarà possibile praticare la "wing walk" nello spazio chill out per sorseggiare una bevanda calda anche in inverno, dal momento che è prevista anche una copertura in vetro, il posto ideale per papà con bambini che da grandi vogliono fare il pilota!

  • shares
  • Mail