Parchi Nazionali in Africa: Nakuru

Lago Nakuru, Kenya

Riprendo qui la rassegna dei parchi africani con il lago Nakuru, in Kenya.

Volete vedere centinaia di migliaia di fenicotteri raggruppati tutti insieme a formare un'immensa macchia rosa sulle acque di un lago? Sì? Allora il Nakuru è il luogo ideale. Mi era già capitato di ammirare grandi distese di questi animali, ad esempio in Namibia, nella splendida baia dei fenicotteri di Walvis Bay, o anche nel cratere di Ngorongoro, in Tanzania. Ma per quanto riguarda il numero di animali, niente è paragonabile a quanto visto nel Nakuru National Park.

Il parco è un santuario per la conservazione di diverse specie animali e vanta numerosi esemplari di rinoceronte bianco e nero (che potrete avvistare molto facilmente). A parte le gazzelle, gli impala, i waterbuck, sarà probabile scorgere nella vegetazione della savana giraffe di Rothschild, bufali, uccelli di ogni tipo, babbuini (che tenteranno ripetutamente di rubarvi il pranzo) e, se sarete fortunati, alcuni dei grandi felini.

Raggiungibile in svariate ore da Nairobi (la strada è molto "bumping", ma è in fase di realizzazione una nuova via di collegamento con la capitale del Kenya. Si spera che per l'anno prossimo i lavori siano terminati, ma per ora, se non volete mangiare una quantità industriale di polvere o farvi inzuppare dalla pioggia battente, cercate perlomeno di viaggiare al coperto), il lago Nakuru si trova in prossimità dell'omonima città, i cui edifici purtroppo ne deturpano in parte il paesaggio. Comunque il parco è il più visitato dai turisti che si recano in Kenya dopo il Masai Mara, e, a giudicare dalla quantità e dalla varietà di animali che vivono al suo interno, è facile capirne il motivo.

La foto fa parte del mio album personale ed è stata scattata lo scorso agosto.

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: