Sulle tracce di Elvis a Memphis negli States

Elvis a GracelandMagari siete convinti che The Pelvis (bacino in inglese) sia ancora in vita, o più semplicemente siete alla ricerca delle radici della musica rock e soul americana, allora in entrambi i casi sicuramente state programmando una visita a Memphis, nel profondo sud statunitense, dove secondo alcuni la leggenda del rock & roll ebbe inizio.

A Memphis si trova Graceland, la residenza preferita di Elvis, una delle mete preferite dei suoi fans, che si può visitare in un'ora con l'ausilio di guide che parlano in italiano. Ovviamente non possono mancare i negozi, dove poter acquistare un souvenir a ricordo della visita. Altra tappa obbligata è il "Sun Studio" (l'entrata costa intorno ai 10 dollari) dove Elvis incise il suo primo disco e dove è conservato il microfono che usò per le sue incisioni.

Ma Memphis non è solo Elvis, ma anche Blues, come quello che viene raccontato e conservato allo Stax, un museo dedicato alla musica soul americana, ma che fu studio di incisione dove tra gli altri sono passati Otis Redding, Aretha Franklin, e gli Earth, Wind & Fire. Se poi vi piace farvi un'idea della città girando su red bus turistici, qui a Memphis ci sono quelli della Backbeat, che mentre vi portano sulle tracce della storia musicale di questa città, vi offrono delle sessioni di musica live.

Fuori dai musei o dagli studios, una passeggiata per Beale street è quasi un obbligo, anche se delle atmosfere di quella che era una strada malfamata, dove prima di suonare musica, si praticava la prostituzione e i rituali woodo, forse oggi non è rimasto poi molto.

Foto | jschroe.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: