Val Graveglia: miniere e distillerie dell'entroterra ligure

Son stato con mio figlio a visitare la miniera di Gambatesa in Val Graveglia: a pochi chilometri da Chiavari, un paesaggio aspro dove perfortuna ci hanno consigliato un ottimo punto per fare un bagno nel torrente che attraversa la valle, nelle pozze sotto al ponte proprio all'entrata di Piani del Fieno. La miniera è stata in parte riconvertita per le gite educative, ma la maggior parte è ancora abbandonata e molto affascinante da girare. Aperta da più di un secolo, ci lavorano solo due giorni alla settimana i pochi minatori che bastano all'estrazione di manganese ottimo ma ormai fuori mercato. Su Genovapress c'è un itinerario abbastanza completo ma più impegnativo per conoscere tutte le miniere della valle, da quelle a cielo aperto a tutte le altre completamente abbandonate alla ruggine dell'archeologia industriale.

Cercando foto della valle ho scoperto che in Val Graveglia, nel bel Comune di Nè, c'è anche l'unicaq distilleria a vapore di grappe ancora attiva in Liguria, la Fratelli Parma che è anche cantina. La valle è zona di produzione DOC di Vermentino e Bianchetta. Su Slow Food leggete un itinerario gastronomico in zona, ma sul web la cosa più segnalata è il mercato a Conscenti, che anche a me sembrava una scusa per tornare in valle e che si tiene dal 1999 ogni sabato fino ad ottobre.

  • shares
  • Mail